Successione Legittima

successione legittimaLa successione legittima avviene nel caso in cui la persona che è venuta a mancare non abbia lasciato testamento così come disposto dall'articolo 457 Codice Civile .

Il patrimonio del de cuius, non essendoci testamento, verrò dunque suddiviso in base agli articoli dal 565 al 586 del Titolo II (Successioni Legittime) del Libro Secondo Delle Successioni, Codice Civile.

La Successione Legittima si applica solo se non c’è testamento?

No, seppure per semplificazione si tenda a rendere la situazione dicotomica in realtà è possibile procedere con la successione legittima anche nel caso in cui il testamento:

  • Nullo
  • Annullato
  • Non comprende disposizioni patrimoniali
  • Sono previsti solo legati
  • Parziale (comprende solo alcuni beni)

In breve si procede con la successione legittima nel caso in cui la volontà del defunto non sia stata espressa in maniera corretta e completa.

Chi rientra nella successione legittima?

L'articolo 565 Codice Civile nel suo impianto prevede una spartizione che comprende in maniera più sostanziosa i parenti più stretti ed il coniuge andando via via distribuendo ai parenti meno prossimi ed infine allo Stato.

In breve rientrano dunque nell'ordine:

  1. Coniuge
  2. Discendenti legittimi e naturali (figli)
  3. Ascendenti legittimi (genitori)
  4. Collaterali
  5. Parenti
  6. Stato

La base normativa impone quindi che i parenti più vicini escludano i più lontani.

Per semplificare il calcolo è possibile scaricare gratuitamente lo schema per la successione legittima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>